Perché è necessario aprire un e-commerce nel 2020? Per vendere sempre di più, bisogna spostarsi su un altro piano, che è quello del comportamento dei clienti on line. E' una questione di mentalità.



La dilagante mentalità consumistica spinge gli utenti a comprare sempre di più sui siti e-commerce e nei tanti shop on line, perchè il modo di comprare è cambiato:

  • Si cerca l’affare on line
  • Mi aspetto di comprare a prezzi più bassi
  • Non devo andare nei negozi fisici
  • Posso travare molta più scelta di prodotti disponibili
  • Soddisfo la compulsività dell'acquisto a qualsiasi ora

Con l’aumento degli smartphone e della banda larga, poi, il ciclo di acquisto delle persone si è quasi totalmente rivoluzionato e comprare on line è diventato un must. Passare del tempo su Internet a sfogliare cataloghi, paragonando prezzi e scovando offerte imperdibili, è una vera e propria droga.

Creare un e-commerce conviene davvero? Si. Come tutte le tendenze, bisogna esserci dentro e non arrivare dopo. Creare uno shop on line (in senso lato) è un messaggio di forza del tuo brand, una dichiarazione di dinamicità della tua attività, un modo per essere sempre attivo, con poco dispendio energetico e un segnale agli utenti di una strategia di vendita moderna e secondo le loro esigenze.

Quale strumento utilizzare per creare un sito e-commerce?
In quest'altro articolo analizzo più in generale il mondo e-commerce e i modi per vendere on-line, ma nell'ambito della realizzazione di un sito e-commerce, devo dire che non esiste in assoluto una piattaforma e-commerce migliore di un'altra. WooCommerce, PrestaShop, Magento, SalesForce, Shopify, ZenCart sono solo quelli più noti (ma ne esistono centinaia) sono tutti ottimi strumenti per realizzare la tua strategia e-commerce e allora, bisogna partire non dallo strumento, ma dall'analisi del tuo business.

Chiedo sempre al cliente come vende il suo prodotto attualmente e quale tipologia di organizzazione e strategia ha pianificato. Questo perchè aprire un sito e-commerce significa costruire un vero e proprio nuovo negozio, che deve seguire (possibilmente) le stesse regole del proprio business di vendita. La scelta dello strumento di e-commerce avviene dopo avere analizzato la strategia dell'azienda:

  • Il target
  • Il tipo di prodotto
  • Le modalità di pagamento e spedizione
  • La logistica
  • La capacità di gestire un ordine
  • Gli strumenti di gestione contabile